Home » Goditi il sole » Si può fare la ceretta senza togliere l’abbronzatura?

Team sun

Si può fare la ceretta senza togliere l’abbronzatura?

Tan Erika trainer
Tan Erika trainer

Per molte persone, sentirsi al top della forma in estate significa non solo poter sfoggiare un bel colorito dorato e uniforme, ma anche una pelle perfettamente liscia e libera dai peli superflui. Ma, la ceretta toglie l’abbronzatura? Un dubbio comune a tutti coloro che hanno conquistato una tintarella perfetta e non vogliono rischiare di rovinarla con cera, rasoi, creme o epilatori.

Cerchiamo di capire insieme se rimuovere i peli superflui può rovinare l’abbronzatura e qual è il metodo di depilazione migliore per preservare intatto il nostro amato colore dorato sulla pelle!

La ceretta toglie l’abbronzatura?

Prima di rispondere alla fatidica domanda è bene fare un piccolo ripasso di cosa sia, in realtà, l’abbronzatura. Il colore che compare sulla pelle durante l’esposizione al sole altro non è che la risposta dell’organismo ai raggi ultravioletti: per difendersi dagli UV la pelle produce maggiori quantità di melanina, il pigmento responsabile proprio dello scurimento della cute esposta al sole.

La melanina è però prodotta dagli strati più interni dell’epidermide e risale poi lentamente in superficie, per fornire la sua barriera protettiva a questo organo così delicato. Ogni sistema di depilazione o epilazione, mira a eliminare i peli superflui che si trovano sullo strato più esterno e superficiale dell’epidermide, e non ha alcun potere di intaccare invece gli strati intermedi e profondi della pelle.

Anche ceretta e rasoi, che oltre ai peli rimuovono anche uno strato di cellule morte dalla pelle, non possono intaccare quindi la melanina stimolata dall’esposizione al sole. C’è da considerare, anzi, un altro aspetto: agendo sull’epidermide, ceretta e affini consentono una benefica esfoliazione della cute, favorendo quindi il ricambio cellulare e promuovendo un’abbronzatura omogenea e luminosa.

Niente panico quindi: ok alla ceretta, anche se la vostra pelle è già abbronzata! Pelle liscia e tintarella perfetta possono tranquillamente convivere.

Come fare la ceretta senza togliere l’abbronzatura?

La ceretta, come già visto, non rovina l’abbronzatura, bensì ha un’azione esfoliante che può addirittura favorirla, rinnovando la superficie cutanea e rendendo quindi la tintarella più uniforme e intensa. Un’idea per minimizzare l’effetto della cera sulla pelle e concentrarlo sui peli, è quello di stendere un velo di talco sulla pelle prima di procedere con gli strappi, in modo che l’impatto sull’epidermide sia ancora più ridotto. Ricordatevi inoltre di non utilizzare mai la cera troppo calda, perché causerebbe un forte stress termico alla pelle.

Tutti i metodi per depilarsi in estate: pro e contro

Usare invece il rasoio offre, come noto, una minore durata della depilazione, ma è un metodo pratico e veloce per eliminare i peli di gambe, braccia e ascelle, senza traumatizzare la pelle e senza schiarire o intaccare in alcun modo l’abbronzatura. In questo caso, non dimenticate di applicare un prodotto emolliente prima del passaggio della lametta e di pulire e idratare a fondo la zona, dopo la depilazione.

Anche gli epilatori elettrici sono un’ottima strategia per disfarvi dei peli superflui, poiché come la ceretta, strappano peli e bulbi e permettono di avere una pelle liscia più a lungo. Il loro utilizzo può però favorire la comparsa di peli sottopelle e follicoliti, evitabili però con dei semplici accorgimenti, come il passaggio delicato di un guanto di crine sulla pelle umida appena prima della depilazione e l’applicazione di una crema nutriente subito dopo.

Creme depilatorie e schiume andrebbero invece usate con qualche cautela in più, soprattutto in estate: la loro composizione chimica può infatti in alcuni casi intaccare gli strati cheratinici della pelle e schiarire l’abbronzatura.

Epilazione e sole: alcuni accorgimenti

Anche se depilarsi è possibile, anche con l’abbronzatura, è comunque bene cercare di non stressare eccessivamente la pelle con trattamenti estetici aggressivi, dato che durante l’estate è già messa alla prova dai raggi UV e dalle alte temperature. Ad esempio, è sempre buona norma non depilarsi appena prima dell’esposizione al sole, poiché la pelle dopo strappi, applicazione di cera o il passaggio del rasoio, ha comunque bisogno di tempo per riposarsi e rigenerarsi al meglio.

Un’importante indicazione è anche quella di utilizzare solamente prodotti depilatori delicati e formulati con ingredienti rispettosi della naturale sensibilità della cute, evitando le composizioni chimiche troppo aggressive.

Come spesso si consiglia, controllate sempre bene ogni etichetta e scegliete solamente prodotti delicati e compatibili con la vostra tipologia di pelle. Conoscere la vostra cute è infatti la regola d’oro per prendervene cura al meglio, anche in estate!

Altri consigli dal TEAM SUN